23 maggio 2016

Giornata Mondiale del Gioco

Giornata mondiale del gioco 2016 a PIAZZA PLEBISCITO Napoli h10>14

Giornata mondiale del gioco 2016 a PIAZZA PLEBISCITO Napoli h10>14

cropped-logo_unacittapergiocare_quadrato.jpg

Verso un sistema ludico urbano

Una città per giocare
Il progetto promosso dall’Assessorato al Welfare del Comune di Napoli – Servizio Politiche per l’infanzia e l’adolescenza e realizzato dalla cooperativa sociale Progetto Uomo in sinergia con la Ludoteca cittadina del Comune di Napoli, intende proporre alla città momenti e spazi per sviluppare ed accrescere la propria cultura ludica e per vivere in maniera condivisa momenti di gioco e di cittadinanza attiva.
Un linguaggio che i bambini sanno parlare spontaneamente e che gli adulti hanno disimparato spesso troppo velocemente. Costruire una città più amica dei bambini presuppone che gli adulti che la vivono comprendano il valore del gioco e dello spazio ludico come priorità.
Significa ripristinare un importante canale comunicativo fra le generazioni e far diventare un’esperienza gioiosa fonte di occasioni e di opportunità di crescita per i più piccoli ma anche per i più grandi.
Offrire momenti di gioco significa, quindi, offrire momenti e opportunità di relazione e d’incontro e l’attività ludica diventa l’occasione per rafforzare il senso di appartenenza alla comunità e di cura per il bene comune in una idea di sviluppo che mette al centro l’infanzia e le giovani generazioni.

 

La giornata mondiale del gioco
Il progetto, che prevede interventi ludici a livello cittadino e a livello territoriale, prenderà il via con un grande evento organizzato in occasione della Giornata Mondiale del Gioco.
Il 28 maggio 2016, infatti, si celebrerà la prossima World Play Day, ideata da Freda Kim, presidentessa dell’ITLA (International Toy Library Association).
La Giornata Mondiale del Gioco vuole affermare il diritto al gioco sancito dalla Convenzione Internazionale sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza. E’ infatti un appuntamento riconosciuto dalle Nazioni Unite a partire dal 1999. Intende sensibilizzare i cittadini, i genitori, gli educatori, gli insegnanti e quanti si occupano di bambini e adolescenti sulla fondamentale importanza del gioco come attività essenziale per la formazione e lo sviluppo di ogni bambino, come importantissimo strumento di espressione culturale e possibile punto di incontro tra culture diverse; come essenziale fattore di socializzazione, aggregazione e inclusione sociale e come elemento primario di benessere utile per il miglioramento della qualità della vita.

 

UNA CITTA’ PER GIOCARE
GIORNATA MONDIALE DEL GIOCO

28 maggio 2016

DALLE 10 ALLE 14
PIAZZA PLEBISCITO

Le attività
Per celebrare la Giornata Mondiale del Gioco, lo spazio del Lungomare Caracciolo diventerà un grande, colorato e attrezzato spazio ludico a disposizione di tutta la città.
Sarà articolato in 9 aree tematiche, in cui saranno proposte attività di gioco e momenti di scambio e confronto su buone prassi legate all’utilizzo del gioco in attività formative ed educative. Nelle diverse aree saranno proposte, con diverse modalità, giochi e format ludici per bambini e adulti.

 

9 Aree tematiche
Le 9 aree saranno incentrate su temi che rappresentano i vari ambiti a cui il gioco è tipicamente connesso e che nel corso dell’intero progetto verranno approfonditi:

  • GIOCO E SPAZIO URBANO
  • GIOCO E SCIENZA
  • GIOCO E STRADA
  • GIOCO E SANA ALIMENTAZIONE
  • GIOCO E CORPO
  • GIOCO E ARTE
  • GIOCO E MENTE
  • GIOCO E SENTIMENTI
  • GIOCO E MUSICA

Le realtà partecipanti
La partecipazione e il coinvolgimento attivo di tutte le realtà cittadine è di fondamentale importanza per la riuscita dell’evento, che vuole mettere insieme prassi e pratiche ludiche per ricomporre una mappa ludica della città viva, ricca e costantemente presidiata da innovazione e creatività.
Ogni realtà parteciperà ad una o più aree con attività inerenti al tema che coinvolgano ragazzi e famiglie, per portare in piazza un pezzettino di percorsi già intrapresi e già messi in atto nelle realtà cittadine attive e presenti sui territori, che hanno aderito rendendo viva e ricca la giornata di momenti di gioco e allegria.